Placeholder

Geotermia

La tecnologia ORC è particolarmente adatta per lo sfruttamento di sorgenti a medio-bassa entalpia. Si tratta di una soluzione vantaggiosa con una produzione elettrica fino a 40 MWe per singolo generatore per sorgenti con temperatura dell'acqua da 100°C a 200°C o superiore.

14

impianti*

86.4

MWe totali

2001

primo impianto consegnato

*2 impianti in costruzione

Geotermia

FONTE GEOTERMICA

Il calore del sottosuolo può essere utilizzato come fonte di energia e si può trovare in molte regioni del mondo, specialmente nelle vicinanza delle placche tettoniche o in luoghi dove la crosta è abbastanza sottile da permettere il passaggio del calore. Il modo più comune per catturare l'energia dalle fonti geotermiche è quello di attingere ai sistemi di convezione idrotermale naturali, dove l'acqua più fredda penetra nella crosta terrestre e viene riscaldata all'interno di un giacimento.

Geotermia
  • Disponibilità media degli impianti: 98% su tutta la flotta in esercizio
  • Progettazione interna completa (processo e tecnologia su terra)

TECNOLOGIA ORC BINARIA

Gli impianti ORC binari utilizzano uno scambio termico: sfuttando il fluido geotermico riscaldano e vaporizzano un fluido organico secondario che aziona una turbina e produce energia elettrica. In questo modo, il fluido geotermico rimane all'interno di un ciclo chiuso di tubazioni (dal serbatoio alla reiniezione) senza passare attraverso la turbina e senza conseguenti emissioni nocive nell'atmosfera. Il calore che non viene convertito in energia elettrica può essere ceduto ad un utente termico o dissipato attraverso un adeguato sistema di raffreddamento. L'ORC è molto efficace per sfruttare le risorse con frazioni di vapore elevate in luoghi dove non è conveniente raccogliere e consegnare tutti i fluidi ad una stazione centralizzata, ma è preferibile utilizzare unità modulari a testa-pozzo. Le centrali esistenti possono essere migliorate aggiungendo un sistema ORC sul flusso di brina separato, prima della reiniezione. In questo modo è possibile produrre più energia dalla stessa risorsa geotermica.

PERCHÉ SCEGLIERE UN FLUIDO DIVERSO DALL'ACQUA

Selezionando un "fluido a basso punto di ebollizione" al posto dell'acqua è possibile sfruttare in modo efficiente anche fonti di calore nell'intervallo compreso tra 100 °C e 200 °C. Le configurazioni del ciclo termodinamico, inaccessibili nel diagramma di stato dell'acqua, possono essere ottenute con fluidi organici con parametri diversi e con alta efficienza.

VANTAGGI

  • Emissioni zero e potenziale reiniezione completa
  • Nessuna corrosione e nessuna incrostazione nella turbina: il geo fluido rimane al di fuori del ciclo binario
  • Elevata conversione del vapore e del calore della brina con efficienza del ciclo binario fino al 25%
  • Turbina assiale multistadio
  • Meno sensibile delle turbine radiali alle variazioni di temperatura ambiente, mostrando un'efficienza quasi costante in un'ampia gamma di condizioni operative
  • Il più adottato nella progettazione di turbomacchine, collaudato con miliardi di ore di lavoro in tutto il mondo
  • Raggiunto oltre il 90% di efficienza isentropica della turbina
  • Più di 60 diverse turbine sviluppate su 4 telai standard
  • 10 diversi fluidi di lavoro (idrocarburi, HFC, HFO)
  • Sistema brevettato per la sostituzione di guarnizioni e cuscinetti
  • Azionamento diretto: velocità di rotazione da 1.500 giri/min a 3.000 giri/min
  • Design robusto, basse vibrazioni e severi test di qualità in collaborazione con il team Mitsubishi

LA NOSTRA ESPERIENZA

  • Capacità: Soluzioni fino a 40 MW per singolo generatore
  • Campo di temperatura: da 100 °C a più di 200 °C
  • Fluidi di lavoro: Idrocarburi, HFC, HFO
  • Filosofia di processo e di controllo termodinamico progettata da Turboden
  • Tipo di turbina: Assiale multistadio, design proprietario Turboden
  • Apparecchiature chiave progettate in casa (ad esempio condensatore raffreddato ad aria e scambiatori di calore)
  • Funzionamento in aree remote: capacità off grid (modalità isola) e bilanciamento attivo della rete
  • Soluzioni combinate di calore ed energia



Return top